Una sassata di Et Tahiry vale lo spareggio per la promozione diretta: Atheste Quadrifoglio Saletto-San Pietro Viminario 1-0

Mahjoub Et Tahiry: decisivo anche oggi con il gol della vittoria

Finale di campionato vietato ai deboli di cuore quello dell’Atheste Quadrifoglio Saletto, che piega per 1-0 il San Pietro Viminario e chiude così la stagione regolare al primo posto del girone M di Seconda Categoria insieme al Montagnana.
A decidere chi salirà direttamente in Prima senza passare per i playoff sarà perciò lo spareggio in campo neutro di domenica prossima, con la sede prescelta che verrà presto comunicata dalla Federcalcio.
Si giocherà con la classica formula della finale in gara secca, con l’eventuale appendice dei calci di rigore in caso di parità.
A firmare la vittoria odierna, l’ultima di un campionato davvero esaltante, ci ha pensato il «solito» Mahjoub Et Tahiry, bravissimo a pescare il jolly decisivo con un siluro dalla distanza dritto all’incrocio dei pali.
Da segnalare anche una strepitosa parata di Nicola Simonato, che a pochi minuti dal triplice fischio ha blindato la vittoria con un intervento incredibile.
«È stata una partita molto combattuta, con un primo tempo in cui la tensione si è davvero fatta sentire – sottolinea il direttore sportivo Mattia Mazzon – Nella ripresa ci siamo sciolti, trovando il gol del vantaggio e gestendo poi bene il risultato fino alla super parata di Simonato. Il sogno è vicino, ma resta ancora lo scoglio più duro: questo spareggio col Montagnana che vale un’intera stagione. Come società siamo orgogliosissimi dei ragazzi, che in tutti questi mesi si sono dimostrati davvero straordinari. Ora testa e cuore a domenica: bisogna prepararla al meglio e tenere alta la concentrazione».